buonanotte

– Si, si, tutto bene.
Esco dall’ufficio tardi.
Arrivo alla banchina della metro che non c’è quasi nessuno.
Salgo e mi siedo.
Gioco tutto il tempo a una cosa stupida sul mio telefonino, una specie di tetris.
Scendo e vado all’altro treno che è già sul binario.
Gioco ancora perché ho la testa troppo piena del lavoro e mi va di pensare solo a come mettere in fila tre pallini dello stesso colore.
Arrivo a casa passando per le stradine deserte del mio paese dormitorio.
– Ciao amore – bacio – come è andata oggi?
– Bene, solito, tanto lavoro ma bene.
Lei ha già mangiato. Vado in cucina da solo.
Scaldo la zuppa verde al microonde.
Con una mano riempio il cucchiaio di verde, con l’altra gioco ancora.
Quando il piatto è vuoto, la raggiungo a guardare un programma comico, senza mai ridere.
– Ma che roba è questa?
Ridono solo loro.
Spengo.
Andiamo a dormire.
Faccio un’ultima partita.
– Amore ma giochi sempre?
– Un minuto e finisco.
Macché trenta secondi e perdo. Nemmeno al terzo livello!
Mi giro dal suo lato, l’abbraccio e …
– Buona notte amore.
Anzi no Game over

Annunci

2 commenti

Archiviato in Vita

2 risposte a “buonanotte

  1. Ciao, una “buonanotte” così mette angoscia solo a pensarci.
    Ti lascio ad una lieta sera, e una dolce notte
    Gina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...